CATANIA – Sarà Agata Aiello a ricoprire, per il quadriennio 2020-2024, il ruolo di presidente provinciale delle Acli di Catania. Eletta all’unanimità dal Consiglio provinciale, riunitosi il 17 settembre pomeriggio e presieduto dal più giovane degli eletti Gianluca Castelli, il presidente Aiello si ritrova a ricoprire la carica per la seconda volta consecutiva.

“In questi ultimi quattro anni – afferma il presidente Agata Aiello – sono state molteplici le iniziative a favore delle fasce più vulnerabili della Comunità, grazie alla collaborazione e al sostegno di quanti, giorno dopo giorno, si dedicano con esemplare impegno alla nostra Associazione. Ci saranno nuove sfide da affrontare, soprattutto in questo periodo storico particolarmente difficile, ma quello che non cambierà mai è la voglia che abbiamo di dar voce ai bisogni dei cittadini. Vogliamo continuare ad essere un’associazione popolare, capace di leggere le situazioni collettive e personali, tutelando le fasce sociali più deboli e più fragili, trasformando i bisogni in diritti, secondo una prospettiva di giustizia, equità e solidarietà”.

Il team della presidenza provinciale è così composta: Maugeri Ignazio, vicepresidente con delega al Patronato e al Caf; Leone Vincenzo, vicepresidente e responsabile amministrazione con delega coordinamento associazioni specifiche e servizi; Bussolari Dario, responsabile sviluppo associativo e segretario con delega al servizio civile; Garofalo Antonella, segretario con delega alle Politiche familiari e ai rapporti con le parrocchie; Moschella Giuseppe Andrea, segretario con delega ai servizi socio-sanitari; Todaro Giuseppe, segretario con delega ai rapporti con l’estero; Tosto Salvatore, segretario con delega alla legalità e all’ambiente.

Componenti di diritto: Palmira Licari, responsabile Coordinamento Donne Acli Catania; Franco Tosto, presidente Unione Sportiva Acli Catania; Vincenzo Coppola, Coordinatore Giovani delle Acli Catania e vicepresidente Acli.

Share This Story!

Nessun Commento

You can post first response comment.

Leave A Comment

Per favore inserisci il tuo nome Per favore inserisci un indirizzo email valido Please enter a message.